Il Miur è pronto a cambiare ancora le Classi di Concorso

Nel 2016 il Miur ha completamente stravolto le classi di concorso con l’obiettivo di ridurre ed accorpare le classi esistenti, renderle coerenti con i percorsi di studio previsti dal recente riordino della scuola secondaria di I e II grado e fornire il nuovo quadro di riferimento per l’attivazione dei percorsi abilitanti. Come Sindacato Asset Scuola riteniamo che questo progetto abbia contribuito a gettare nel caos e dare incertezza al settore Istruzione nel nostro Paese.

Dopo un anno dalla pubblicazione già si pensa a revisionare ciò che è stato fatto per correggere errori materiali, come gli insegnamenti mancanti, nonché rivedere alcune dizioni errate. Nonostante l’intenzione di revisione il sistema soltanto nella forma, riteniamo che il Miur debba rivedere il tutto nella sostanza. Alcune integrazioni di materie per le classi di concorso risultano assurde e decisamente incomprensibili, se pensiamo che sono rivolte a persone che hanno intrapreso e concluso percorsi di studio particolarmente complessi ed esaustivi per l’insegnamento da intraprendere.