A Milano i Docenti assediano l’Ambito territoriale

Diverse centinaia di insegnanti nominati nelle fasi di mobilità e di chiamata diretta da parte dei presidi delle scuole di Milano si sono recati in massa nella sede dell’Ambito territoriale per la Provincia di Milano per sapere quale sarà il loro destino. Non sanno ancora infatti, nonostante siano stati nominati nell’area metropolitana di Milano, spesso a centinaia di chilometri da casa, in quale  scuola saranno destinati a poche ore dall’inizio dell’anno scolastico.

La notizia è riporta dal Giorno.

«Siamo stati nominati su ambiti territoriali di Milano e provincia – spiegano i docenti infuriati – ma a poche ore dal 1° settembre, giorno in cui prenderemo servizio, non sappiamo in quale scuola insegneremo». Un disagio ancora più sentito per chi ha preso l’aereo o viaggiato per ore in treno.

«Devo sapere se lavorerò in città o nell’hinterland – spiega una docente calabra – perché ho due bimbi piccoli e dovrei prendere casa». O come Claudio, da Brindisi. «Riceviamo risposte contrastanti – rivela – chi dice che dobbiamo tornare domani, chi ci promette una soluzione. Trattati come bestie da macello».

Asset Scuola invita il Miur ad intervenire per mettere fine rapidamente a questa a dir poco spiacevole situazione. I Docenti come lavoratori ma ancor prima come persone meritano rispetto, parola che in questi ultimi anni è stata poco valorizzata.