Assegnazione delle Supplenze: Il Caos è Servito

In molte Province, le nomine da GAE per l’assegnazione delle supplenze per la Scuola dell’Infanzia e Primaria, si svolgeranno nei prossimi giorni. Il paradosso è arrivare ad attribuire supplenze nel mese di marzo, distruggendo totalmente qualsiasi possibilità di garantire la continuità didattica. Infatti, in virtù delle innumerevoli pronunce di Inserimento nelle GAE che hanno imposto agli USP di elaborare più volte le graduatorie, la certezza dell’incarico e della continuità didattica è diventata una chimera.

Come Sindacato Asset Scuola, a più riprese abbiamo invitato il MIUR ad adottare dei provvedimenti urgenti per risolvere l’assurda epopea di precarietà dei Diplomati Magistrale Ante 2001/2002. Dopo le innumerevoli Pronunce di Inserimento in Gae dei Diplomati Magistrale, l’Orientamento del Ministero e del nuovo ministro Fedeli non è affatto cambiato. La politica del Miur ha portato e porta ancora oggi ad una assurda condizione di incertezza all’interno degli istituti scolastici.

 

“Il patrimonio Inps per la prima volta in rosso"

È la Corte dei Conti a porre in risalto il deterioramento della solidità finanziaria dell’Inps. I Giudici contabili hanno accertato un repentino peggioramento delle condizioni finanziarie dell’Istituto dovuto in gran parte alla svalutazione dei crediti contributivi che non verranno mai incassati. Dalla relazione della Corte dei Conti emerge come nel 2015 le spese per prestazioni hanno superato nettamente le entrate contributive, generando un disavanzo di circa sedici miliardi di euro.

Nonostante le rassicurazioni del Presidente dell’Inps e del Ministro Poletti, la notizia ha fatto scalpore in tutto il Paese. Affermare che “Il sistema è assolutamente sostenibile” non è sufficiente. Come Sindacato Confasset riteniamo che il Governo debba predisporre delle misure rapide per approfondire la situazione finanziaria in cui versa l’Istituto e predisporre in modo altrettanto celere azioni che mirino a risanare uno degli Enti istituzionali più importanti del nostro Paese.

 

Per il 2017 Salta l’Aggiornamento della Prima Fascia delle Graduatorie di Istituto

L’Amministrazione scolastica ha comunicato ufficialmente ai Sindacati che il disallineamento di un anno verrà applicato non solo per le Gae ma che per la prima fascia delle graduatorie di istituto. Da ciò scaturisce che la prima fascia delle graduatorie di istituto resterà invariata nei punteggi e nelle sedi e si procederà esclusivamente all’aggiornamento della seconda e della terza fascia. In sostanza, tutti coloro che si trovano nella prima fascia resteranno bloccati.

Come Sindacato Asset Scuola denunciamo l’assurdità di una decisione di tale portata. Il disallineamento dei tempi di aggiornamento, tra le graduatorie di prima e quelle di seconda e terza fascia, non farà altro che generare enormi disfunzioni nel comparto della pubblica istruzione. Oggi più che mai la Scuola ha bisogno di certezze e decisioni chiare mentre il Miur continua a generare disordine agendo senza alcuna linea guida di riferimento.

Concorso 800 cancellieri: pubblicazione date rinviata

Il Ministero ha reso ufficiale la notizia circa il rinvio della data di pubblicazione delle prove, prevista per il 14 Febbraio, considerata la cifra inattesa delle domande di partecipazione pervenute. Il Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi e la Direzione generale del personale e della formazione, hanno infatti comunicato che, in considerazione dell’eccezionale numero di domande pervenute, pari a 308.385, non è stato possibile nei termini previsti originariamente, pubblicare la data delle prove preselettive. Le date e le sedi di svolgimento delle prove preselettive saranno pertanto stabilite con successivo provvedimento cheIl Ministero ha reso ufficiale la notizia circa il rinvio della data di pubblicazione delle prove, prevista per il 14 Febbraio, considerata la cifra inattesa delle domande di partecipazione pervenute. Il Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi e la Direzione generale del personale e della formazione, hanno infatti comunicato che, in considerazione dell’eccezionale numero di domande pervenute, pari a 308.385, non è stato possibile nei termini previsti originariamente, pubblicare la data delle prove preselettive. Le date e le sedi di svolgimento delle prove preselettive saranno pertanto stabilite con successivo provvedimento che sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 3 Marzo 2017.

Come Sindacato Asset riteniamo che nonostante le difficoltà organizzative il Miur debba non solo procedere in modo rapido ma anche garantendo il diritto degli iscritti alla partecipazione alle prove concorsuali. sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 3 Marzo 2017.

Amazon assume diplomati in Italia.

Entro l’anno Amazon aprirà i nuovi uffici Direzionali in centro a Milano ed è pronta ad assumere in Italia 1.200 lavoratori. Oltre alle nuove aperture Amazon è pronta ad assumere personale anche in altre strutture presenti nel nostro Paese. La gran parte delle nuove assunzioni, oltreché a Milano, si concentreranno per il maxi polo di distribuzione situato a Castel San Giovanni, in Provincia di Piacenza. Alcuni dei requisiti per poter presentare la propria candidatura sono: il Diploma di scuola superiore, buona conoscenza dei sistemi informatici, conoscenza della lingua inglese, disponibilità a lavorare anche nel weekend. I candidati potranno inviare il proprio curriculum vitae all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando nell’oggetto 130440.

Come Sindacato Asset accogliamo con favore la scelta di Amazon di investire nel nostro Paese. Oggi più che mai risulta di centrale importanza promuovere gli investimenti che arrivano dall’estero per permettere alla nostra economia di ripartire. Invitiamo il Governo ad adottare misure rapide per stimolare gli investimenti e per tale via far sì che diminuisca il tasso di disoccupazione, in special modo quella giovanile.

Graduatorie ATA, a breve il bando 24 mesi

Giorno 8 febbraio si è tenuta una riunione al Miur per avviare il confronto in merito all’aggiornamento delle graduatorie permanenti dei 24 mesi e quelle di terza fascia d’Istituto del personale ATA. Mentre la pubblicazione del bando per l’aggiornamento della graduatoria dei 24 mesi è prevista per il mese di febbraio, maggiore incertezza invece aleggia sulla pubblicazione del bando per l’aggiornamento della terza fascia.
Come Sindacato Asset Scuola informiamo tutti coloro che intendono intraprendere il percorso lavorativo come ATA, che il Miur ha predisposto una modifica sostanziale delle tabelle allegate al bando, con un aggiornamento dei titoli già inseriti, al pari di quelle del personale docente. All’interno del Bando, ai fini della valutazione del punteggio, verrà inserito anche il Servizio maturato dai candidati nei profili ATA delle Scuole delle province autonome di Trento e Bolzano. Ricordiamo che la Domanda sarà ancora cartacea.

Personale ATA - Al Miur fervono i preparativi per l’aggiornamento delle graduatorie

 

Al Miur fervono i preparativi per l’aggiornamento delle graduatorie, per il triennio 2017/2020, del personale ATA delle aree A e B, nonché delle Graduatorie provinciali permanenti (concorso per 24 mesi) per l’anno scolastico 2016/2017.

Per il 2017 è atteso il Bando per l’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia d’istituto per il personale ATA, che permetterà di presentare domanda per espletare supplenze nella scuola statale. Si parla di collaboratori scolastici, assistenti amministrativi e tecnici, infermieri, cuochi e guardarobieri.

Come Sindacato Asset Scuola invitiamo il Miur a intraprendere un percorso di confronto e collaborazione, al fine di poter pubblicare un bando che sia il frutto di uno scambio e di un’intesa tra le diverse parti in campo.

 

 

Carta docente, il Miur non paga i fornitori

Da quest’anno l’intero iter per usufruire dei soldi messi a disposizione sulla Carta del Docente passa attraverso un borsellino elettronico. Al fine di poterne usufruire, il possessore deve recarsi presso un esercizio commerciale che ha aderito al portale apposito per l’acquisto. La notizia incredibile è che molti fornitori hanno deciso di non aderire più all’iniziativa in quanto ritengono che il Miur ritardi eccessivamente nei pagamenti degli importi dovuti. Da più parti arrivano segnalazioni di esercenti commerciali che hanno addirittura rifiutato di vendere il bene a fronte del buono presentato dal docente.

Come Sindacato Asset Scuola invitiamo il Miur a fornire i dovuti chiarimenti. È intollerabile che questa misura ricada sui singoli esercenti. Al fine di dare maggiore certezza in termini di effettività dei servizi offerti al mondo docenti, esortiamo il Miur a fornire tempistiche certe per il versamento di tali rimborsi.

 

Accesso a medicina: le prove saranno al Computer

Il Ministro Fedeli, indicando le linee programmatiche del suo dicastero depositate in Parlamento, ha espresso l’intenzione di modificare integralmente le modalità di espletamento delle prove per l’Accesso alla Facoltà di Medicina.

“Si potrebbe studiare la possibilità – ha indicato - di espletare le prove presso le sedi universitarie in via informatica, così come è stato fatto per l'accesso alle Scuole di specializzazione in Medicina”.

Come Sindacato Asset riteniamo che la vera svolta sia da ricercare nell’abolizione delle attuali modalità di accesso a tale Facoltà, attorno alle quali ruotano una serie di fattori che nulla hanno a che vedere con la volontà e la capacità del candidato. Invitiamo pertanto il Ministro Fedeli a dare una vera svolta al sistema di accesso alla facoltà di Medicina.

 

Diplomati Magistrale Ante 2001/2002: Apertura dei Termini per presentare Ricorso al Tar del Lazio – Nullità D.M. 495/2016

Il Sindacato Asset Scuola non è rimasto sordo di fronte alle centinaia di richieste provenienti da tutta Italia che hanno chiesto una Soluzione da adottare per tutti coloro che, pur essendo Diplomati Magistrale Ante 2001/2002, sono rimasti esclusi dalle Gae.

Dopo il Grande Successo ottenuto con l’Ordinanza N.6489/2016, la Direzione Nazionale del Sindacato Asset Scuola ha deciso di  aprire i termini di adesione al Ricorso per l’Inserimento in Gae dei Diplomati Magistrale fino al Giorno 4 Gennaio 2017 (Data entro la quale la documentazione dovrà arrivare presso la sede Sindacale). Il Ricorso è volto alla declaratoria di nullità del D.M. 495/2016 e, per l’effetto, all’Inserimento dei Ricorrenti nelle Graduatorie ad Esaurimento.

Possono Aderire anche coloro che, in possesso del Diploma Magistrale ante 2001/2002, hanno già avviato un ricorso, sia al Tar che innanzi al Giudice del Lavoro, ma che non abbiano ottenuto l’Inserimento nelle Graduatorie ad Esaurimento. NON devono Aderire coloro che hanno già avviato con il Sindacato Asset Scuola un Ricorso avverso il DM 495/2016, sia innanzi al Tar Lazio che innanzi al Presidente della Repubblica.

Fiduciosi delle recenti Pronunce favorevoli ottenute, invitiamo tutti coloro i quali non hanno ancora aderito a non perdere quest’ultima Straordinaria Occasione.

Per Partecipare al Ricorso Straordinario al Tar del Lazio per l’Inserimento in Gae dei Diplomati Magistrale invia un’email ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure contattaci al numero 0984 -1576012